Progetto Semaforo Verde per CDA

06/11/2012

C.D.A., azienda socia di animaimpresa, ha avviato il progetto “Semaforo Verde“, ideato e curato da Obiettivo Lavoro, che si pone due importanti obiettivi: la riduzione delle emissioni di CO2 e politica di incentivazione del personale. Il progetto prevede un check up iniziale della flotta aziendale CDA, una analisi dei livelli correnti di consumo di carburante, la definizione dei margini di miglioramento a breve e medio termine, la formazione e l’affiancamento continuativo, il controllo e monitoraggio dei comportamenti dei singoli operatori e la consulenza per quanto concerne i benefit aziendali agli utenti più performanti.

“Questo progetto dimostra come sia possibile percorrere molta più strada a parità di costi, unicamente modificando e migliorando i comportamenti di guida – spiega Fabrizio Cattelan, CEO di CDA e promotore dell’iniziativa – Per un’azienda come la nostra, che fa del servizio e dell’assistenza ‘in loco’ degli operatori il valore aggiunto, migliorare le performance alla guida significa ottimizzare la produttività.” Non è questo l’unico elemento di interesse, come spiega Cattelan: “Grazie a ‘Semaforo Verde’ i nostri operatori, costantemente monitorati durante il progetto, non solo avranno una maggiore responsabilizzazione nel raggiungimento dell’obiettivo-risparmio, ma verranno anche premiati con un innovativo sistema di incentivazione. Chi più risparmia alla guida, maggiormente verrà premiato con bonus di tipo economico.”

Questa soluzione anti-crisi di CDA si inserisce fra le tante iniziative della società friulana nell’ambito della green economy e dell’etica d’impresa. In quest’ultimo ambito, va segnalato come a fine anno la società della famiglia Cattelan realizzerà per la prima volta il suo bilancio sociale, fattore comune alle grandi aziende ma certamente meno sviluppato nel contesto della piccola e media impresa.


Per festeggiare i 25 anni, TECNEST organizza una visita aziendale dal proprio cliente Akrapovic

23/10/2012

Il prossimo 26 ottobre, Tecnest festeggerà il venticinquennale dell’azienda insieme a tutti i propri collaboratori con una giornata speciale che unirà un momento formativo-culturale a un’occasione di festa tutti assieme.

Tutti i dipendenti Tecnest si recheranno infatti in Slovenia dove avranno l’occasione di visitare lo stabilimento del proprio cliente AKRAPOVIC, importante azienda multinazionale del settore Automotive produttrice di impianti di scarico per auto e moto da corsa dei più prestigiosi marchi internazionali.

L’idea di unire un momento di festa a una visita presso lo stabilimento di un cliente è stata promossa dalla Direzione Tecnest, anche a seguito del successo della precedente iniziativa svolta a giugno 2011, con l’obiettivo di far conoscere a tutti i collaboratori un esempio di realtà industriale in cui Tecnest ha fornito delle soluzioni di successo per l’ottimizzazione e la pianificazione della produzione.

Nel caso specifico di Akrapovič ,  verrà illustrato il progetto di schedulazione della produzione realizzato da Tecnest attraverso una  soluzione in grado di massimizzare la cadenza delle linee a partire dal reparto Engineering.

Durante la visita verrà spiegato come i consulenti Tecnest hanno analizzato e risolto tale problematica di schedulazione della produzione attraverso l’ausilio della soluzione software J-Flex PwE di Tecnest.

Si tratta di un’iniziativa di grande interesse per tutti i collaboratori Tecnest in quanto permette a tutti, anche a chi non ha lavorato direttamente sul progetto, di entrare in contatto con una realtà aziendale di riferimento a livello mondiale e di toccare con mano i risultati di un intenso lavoro di analisi e revisione dei processi aziendali da un lato, e di sviluppo e implementazione di soluzioni software dall’altro.

Dopo l’incontro in azienda, la giornata si concluderà con una visita alla città di Lubiana e con una cena al Castello per festeggiare i 25 anni della Tecnest. Un traguardo importante per un’azienda che da sempre unisce competenze tecniche e gestionali a un’attenzione agli aspetti culturali e formativi come espresso dal proprio claim “Cultura e Soluzioni”.


Evento benefico “Dieci Lune” a cura di Baby Expert

17/09/2012

Nell’ambito dell’evento “Solidarietà internazionale e responsabilità sociale d’impresa, due realtà, un progetto” 

mercoledì 26 settembre 2012 alle ore 18.00,
presso la Sala Paolino D’Aquileia – via Treppo 5 Udine

si svolgerà la presentazione del progetto editoriale benefico e del libro “Dieci Lune” a cura di Baby Expert, azienda socia di animaimpresa.

Per maggiori informazioni: www.diecilune.it  Per scoprire come acquistare il libro e contribuire all’iniziativa di solidarietà clicca qui.

 


Studio Donato per la comunicazione sociale

05/09/2012

Scarica la striscia di Studio Donato dedicata alla comunicazione sociale.


Turismo ecosostenibile a Lignano

20/07/2012

 Quest’anno la consegna ufficiale della bandiera Blu della FEE (foundation for environmental education in Europe) si è svolta in due fasi: la cerimonia è stata preceduta da un “mini convegno” sulle problematiche delle acque, relatore Edi Gomboso, presidente del CAFC (Consorzio acquedotto Friuli centrale) e sull’ambiente e sua salvaguardia, relatore il professor Luca Mezzetti, Ordinario di diritto costituzionale all’Università di Bologna.
Il presidente del Cafc Edi Gomboso ha illustrato l’impianto di depurazione di Lignano e la salubrità delle sue acque. Quest’ultimo è uno dei parametri fondamentali per ottenere la Bandiera Blu oltre ad essere un requisito imprescindibile per una località di vacanza che voglia considerarsi internazionale.
Il professor Mezzetti  ha affrontato il tema dell’ambiente e della sua salvaguardia sotto il profilo del diritto. Ha parlato del valore di una certificazione ambientale, i principi in materia ambientale fra Costituzione e diritto internazionale e delll’Unione Europea, infine su tutti gli obblighi di legge sulla tutela dell’ambiente.
Conclusa la prima parte, autorità e presenti si sono spostati nella vicina piazza, sempre all’interno dei complessi di Punta Faro dove si è svolta la cerimonia di consegna della Bandiera Blu.

Un risultato importante quello ottenuto dalla località balneare friulana che – come affermato dal sindaco Luca Fanotto – “costituisce una certificazione di qualità arrivata da un organismo internazionale e che rappresenta una conferma dell’impegno assunto da Lignano per incentivare il turismo ecosostenibile


Ater Alto Friuli presenta il Bilancio Sociale

21/06/2012

L’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale dell’Alto Friuli, in occasione della cerimonia di inaugurazione dei lavori eseguiti su un fabbricato di 24 alloggi,  presenterà il primo Bilancio Sociale 2011.

La cerimonia si terrà a Tolmezzo (Ud), in via Val Pontaiba 2 Venerdì 22 giugno 2012 , alle ore 10.00 ed interverrà anche l’Assessore regionale alle infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale e lavori pubblici arch. Riccardo Riccardi.


SAF – l’impegno di azienda ed autisti per la sostenibilità ambientale

21/06/2012

L’azienda SAF Autoservizi FVG, nostra associata, ha lanciato da circa un anno un progetto innovativo che coinvolge i propri autisti e li responsabilizza sui temi del riparmio energetico, della sicurezza stradale e dell’inquinamento atmosferico.

SAF ha spostato in questo modo l’attenzione dal mezzo alla persona, mettendo a disposizione degli autisti uno strumento in grado di valorizzarne le capacità e di migliorarne le professionalità.

Gli autisti più virtuosi e quelli che mostrano un maggior impegno, vengono gratificati con un sistema premiante innovativo che l’azienda ha studiato proprio per questo progetto.

Il progetto, denominato Driving Style Tools e sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano e la società Teleparking, consiste nell’adozione di un sistema tecnologico e motivazionale in grado di “leggere” lo stile di guida dell’autista e di influenzarne un comportamento più virtuoso.
Ogni mezzo della flotta SAF è stato dotato di un device tecnologico in grado di rilevarne accelerazioni, frenate, sbandate e velocità e di trasmettere questi dati, sotto forma di due indici (Ecologia/Economicità e Sicurezza) sul cellulare dell’autista, il quale, opportunamente formato, è in grado di adeguare la propria guida in modo tale che gli indici restino nei valori di “virtuosità”.

Una guida più “morbida”, più virtuosa, consente di ridurre sensibilmente le emissioni di gas nocivi in atmosfera, di ridurre l’impiego di carburante e di aumentare il livello di sicurezza del trasporto.


MOLINO MORAS: un sacco di solidarietà a favore della ricerca medica

02/05/2012

In tempi più che mai difficili per la ricerca medica, un ottimo segnale giunge dall’azienda Molino Moras di Trivignano Udinese che sta finanziando un dottorato di ricerca in medicina di un giovane laureato dell’Università di Udine,  dott. Giuseppe Gianfranceschi.

Programma di ricerca: Studio dell’uso di analisi di concentrazioni molto basse di miRNA per la diagnostica di patologie cardiache e di reazioni di rigetto dopo trapianti sia di cuore che di altri organi, usando rivelatori di tipo nanotecnologico con sensibilità previste nel range sub picomolare.

Grazie alla serata di beneficienza “Un Sacco …di Moda”, svoltasi lo scorso ottobre, e il fondamentale contributo della famiglia Moras, sono stati raccolti 16 mila Euro che permetteranno al giovane ricercatore di poter proseguire il suo percorso di studio e lavoro senza necessariamente trasferirsi all’estero o dover rinunciare alla sua professione.

Nicoletta Moras, nel ringraziare il coordinatore prof. Ambesi , conferma la soddisfazione della famiglia  perchè  investire sulla ricerca significa investire sul miglioramento della vita di tutti.


SBE – VARVIT SpA: il risparmio in CO2 viene indicato ai clienti su fatture e offerte

27/04/2012

Il Gruppo Vescovini si è sempre posto come obiettivo l’incremento della produzione in linea con l’ambiente. Dal 2003 lo stabilimento SBE di Monfalcone si avvale di un sistema di gestione ambientale certificato ISO 14001 e ha introdotto molti investimenti a dimostrazione dell’interesse mostrato da parte della Società in fatto di tutela ambientale.
Il Gruppo Vescovini si è fatto promotore di iniziative finalizzate al risparmio energetico: dal 2006 è attivo un sistema di cogenerazione da 2,4 MW e nel 2007, sul tetto dello stabilimento, è stato installato un impianto ad energia solare tra i più grandi d’Italia. Con questi investimenti la Società punta a garantire migliori condizioni di sicurezza e di lavoro per i dipendenti.
Queste sono scelte strategiche che trovano fondamento in valori importanti: la sostenibilità dello sviluppo e il rispetto nonché il miglioramento della qualità della vita dei dipendenti e della comunità locale.

A testimonianza dell’ impegno dell’azienda, riportiamo di seguito fac simile dei modelli di preventivo e di fattura ove viene indicato con esattezza quanta CO2 si risparmia in relazione a quella specifica fornitura:


FORLINX – sistema d’arredo modulare la cui materia prima proviene da foreste certificate FSC o PEFC

27/04/2012

La filosofia dell’azienda NATISA srl di Moimacco (UD) è quella di utilizzare materia prima legnosa che provenga da una gestione sostenibile da un punto di vista ambientale, sociale ed economico. Tutti i prodotti legnosi che compongono forlinx sono provenienti da foreste certificate FSC® o PEFC™. Questo garantisce che sia il legno sia le aziende coinvolte nella lavorazione e commercializzazione dei prodotti che compongono forlinx siano certificate e che tutta la catena produttiva faccia parte del sistema. Massima attenzione è anche posta negli agglomerati, tutti prodotti con materiali di classe E1 in base alla normativa DIN utilizzando una bassa emissione di formaldeide nel rispetto delle normative CE. Inoltre le certificazioni della CATAS® garantiscono il controllo di qualità del prodotto finito in quanto a stabilità, carico, resistenza e durata.

Il tutto con l’ottica di dare all’utilizzatore un prodotto ecologicamente compatibile e con le massime garanzie di robustezza e solidità.