animaimpresa con le scuole “per la sostenibilità”

Nell’ambito della sua attività di promozione e diffusione dei principi della “Responsabilità Sociale” e della “Sostenibilita”, animaimpresa è impegnata nel coinvolgimento e nella sensibilizzazione degli studenti offrendo loro momenti di confronto utili per avvicinarli a questi temi.
Grazie al supporto del prof. Quintavalle dell’Istituto secondario di primo grado di Pagnacco e della prof.ssa Agostinis dell’Istituto secondario di secondo grado Marchi di Tolmezzo, è stato possibile discutere di sostenibilità con i ragazzi ed avvicinarli alla conoscenza di realtà del Terzo Settore loro vicine affinchè possano immaginare, anche tramite lo strumento del microDONO, di poter interagire con queste.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Pagnacco le classi prime e seconde hanno potuto conoscere l’Associazione Comunità del Melograno Onlus che attiva interventi volti a migliorare la qualità della vita e l’integrazione sociale della persona disabile e della sua famiglia. Tra le varie attività svolte dall’Associazione ha colpito molto il progetto “Sport integrato Dai e Vai” che, durante l’intero anno scolastico, prevede incontri di attività sportivo-motoria fra gli alunni volontari delle scuole coinvolte e diverse persone svantaggiate delle stesse e con disabilità intellettiva delle Onlus aderenti. L’obiettivo è quello di sviluppare in un contesto scolastico “normale” le capacità motorie e di socialità oltre che generare una particolare sensibilità nei giovani normodotati verso la cultura dell’integrazione e dell’inclusione sociale.
Presso il supermercato Palmarket di Pagnacco è in corso la raccolta fondi attraverso le card microDONO a favore della Comunità con l’obiettivo di sostenere il progetto di ristrutturazione del Centro per disabili a Lovaria di Pradamano. Clicca qui per maggiori info.

A Tolmezzo, alle classi terze, quarte e quinte dell’Istituto Marchi, è stata illustrata l’attività che la Cooperativa Sociale Davide Onlus svolge al fine di favorire l’inserimento nella vita sociale e produttiva di persone con difficoltà di adattamento. I ragazzi hanno così scoperto la provenienza delle “Uova di Carnia” prodotte dalla Cooperativa nell’allevamento biologico di Villa Santina che conta circa 1000 galline ovaiole ma anche i talenti sportivi e artistici degli ospiti della Cooperativa – campioni di nuoto e di ballo – oltre che la dedizione ai laboratori di tessitura soprattutto di sciarpe che poi vengono vendute nei mercatini. La Presidente della Cooperativa ha invitato calorosamente i ragazzi a mantenere i contatti auspicando un loro coinvolgimento anche per la creazione di un sito internet o di un blog al fine di dare visibilità alle attività meritorie da loro svolte.

Sono stati due incontri di sensibilizzazione e di educazione alla cittadinanza attiva che individua nel volontariato una risorsa straordinaria capace di produrre cambiamenti profondi nei comportamenti degli studenti, nella scuola e nello stato sociale grazie alla diffusione dei suoi specifici valori quali la partecipazione, la responsabilità, la solidarietà, la cooperazione per il bene comune.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: