Patto comunitario per il Nuovo Veneto

“Ci siamo stancati di sentire parlare solo di crisi economica. Ci piacerebbe che il focus della discussione cominciasse decisamente a spostarsi sul modello di sviluppo che la Società Veneta immagina e propone per il futuro, per tentare di costruire insieme una Regione in cui le istanze economiche possano coniugarsi con le attenzioni sociali e ambientali”.

Così Francesco Peraro, presidente dell’Associazione Veneto Responsabile, rete regionale per la responsabilità sociale d’impresa e di territorio, ha presentato giovedì 10 marzo 2011 il Patto Comunitario Veneto, “documento volto a declinare la responsabilità sociale delle imprese con uno sviluppo del territorio armonico e integrato, costruendo relazioni effettive e durature tra i diversi attori sociali, economici ed istituzionali allo scopo di ipotizzare uno sviluppo veneto virtuoso, sostenibile e condiviso”.

Il Patto Comunitario è il frutto di oltre un anno di intenso lavoro nel territorio veneto fondato sull’ascolto delle comunità locali. L’idea nasce dall’Associazione Veneto Responsabile che, con il contributo di alcune singole Camere di Commercio Venete e di organismi a loro collegate, ha incontrato, tra la fine del 2009 e il 2010, un centinaio di autorevoli rappresentanti di enti, associazioni di categoria, sindacati, rappresentanti del terzo settore, di Istituti di credito e così via, ne ha raccolto e studiato le loro istanze.

In Veneto è operativo anche il Progetto CSR, nato nel 2006 dalla firma di un protocollo tra Regione e Unioncamere del Veneto e rinnovato nel 2009. Il progetto prevede attività per la promozione, sensibilizzazione e formazione sulla cultura e i principi della responsabilità sociale d’impresa, ed è stato sostenuto dal Forum Veneto Multistakeholder, con rappresentanti delle parti sociali, delle istituzioni e da altre organizzazioni attive sul tema della responsabilità sociale. Nell’ambito del progetto è stato elaborato un documento contenente i requisiti minimi per valutare la responsabilità sociale delle piccole e medie imprese venete e supportarle nel loro percorso verso una maggiore sostenibilità.

Dopo la presentazione del Patto Comunitario e del “Progetto Csr Veneto” l’assessore regionale Elena Donazzan, il direttore di Unioncamere del Veneto, Gian Angelo Bellati e il presidente dell’Associazione Veneto Responsabile, Francesco Peraro, hanno sottoscritto il Patto, un importante obiettivo che rappresenta solo il primo passo verso il Nuovo Veneto.

Hanno chiuso l’interessante pomeriggio le riflessioni di Stefano Zamagni, economista, presidente dell’Agenzia per le Onlus.

Da questi esempi possiamo vedere come nel vicino Veneto la sensibilità nei confronti del tema della CSR sia molto alta, animaimpresa si sta impegnando per svilupparla anche nella nostra regione!

2 risposte a Patto comunitario per il Nuovo Veneto

  1. Da anni seguo VenetoResponsabile, se si riuscisse a mettere in piedi qualcosa del genere, sono in prima fila!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: