L’ANCORA cooperativa sociale

Ieri alcuni soci di animaimpresa hanno avuto il piacere di conoscere la realtà della coop. sociale L’ANCORA.

La Coop. sociale L’ANCORA nasce nel 1995 come centro di accoglienza femminile e di affiancamento al disagio femminile soprattutto minorile. La volontà di costituire una cooperativa è nata dalla consapevolezza che questi problemi devono essere trattati da educatori esperti che sappiano affiancare le donne in difficoltà che necessitano di un continuo supporto, il volontariato che fino a quel momento si era messa all’opera non era più sufficiente.

Ecco quindi che la sig. Vittoria Gregorio Bianchi, grazie al sostegno delle autorità diocesane, l’8 marzo 1997 (data simbolica in quanto festa della donna) inaugura un’importante struttura di accoglienza e assistenza L’ANCORA in v. Melegrano a Udine per ragazze adolescenti, per giovani donne in stato di gravidanza, per giovani madri con bimbi in stato di necessità.

La palazzina infatti dispone anche di 3 camere per mamma e bambino con degli spazi in comune, ma viste le difficoltà psicologiche in cui versavano queste donne la convivenza si rivelò sempre più un problema. Così nel 2007 viene inaugurata LA CORTE DELLA TRINITA’, un complesso di 6 mini-appartamenti a Bressa di Campoformido riservati ai nuceli mamma-bambino inviati dai Servizi Sociali. In questa struttura essi possono condurre una vita autonoma e indipendente, con la supervisioni di operatori responsabili, nell’attesa del reinserimento nella vita comune. La casa diventa così uno strumento di valutazione: gli educatori, sempre presenti, seguono i comportamenti della madre nei confronti del bambino in ogni momento della giornata riuscendo così ad effettuare delle valutazioni approfondite. Ogni appartamento è dotato di telecamere che permettono di registrare ciò che succede all’interno, anche durante gli incontri tra papà e figlio che vengono sempre seguiti da un educatore che ha comunque la facoltà di intervenire.

La struttura in v. Melegrano L’ANCORA ora è destinata ai minori dai 12 ai 18 anni mentre per i maggiorenni è riservata la struttura LA SORGENTE. I ragazzi che arrivano in queste strutture vengono assegnati dal tribunale o dall’ente pubblico, non posso arrivare da privati. Dopo i 18 anni la coop. cerca di aiutare le ragazze a trovarsi un appartamento e un lavoro affinchè possano pian piano diventare autonome.

La coop. quindi non ha l’obiettivo di offrire semplicemente un alloggio ma si prefigge, tramite un percorso residenziale educativo e formativo personalizzato, di far raggiungere alle giovani ospiti un’autonomia responsabile sul piano psicologico, economico ed abitativo.

Per garantire la qualità e il controllo dei servizi svolti ha deciso di far proprio un Sistema di gestione per la Qualità conforme alle norme UNI EN ISO 9001 e di farlo certificare da un opportuno Organismo di Certificazione.

Un vivo ringraziamento alla sig.ra Vittoria e al direttore della coop. per la loro testimonianza.

Una risposta a L’ANCORA cooperativa sociale

  1. […] primi contatti con la signora Vittoria Gregorio, fondatrice e Presidente della cooperativa sociale L’ANCORA , cooperativa che attua un servizio di accoglienza residenziale per ragazze adolescenti, gestanti […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: